menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si sente male nell'appartamento in cui nascondeva cocaina: pusher in manette

Trovata cocaina suddivisa in dosi pronte per la vendita. L'uomo era stato soccorso a causa di una presunta overdose

Nella serata di domenica scorsa, un genovese di 52 anni si è sentito male a causa di una presunta overdose, ed è stato soccorso da un'ambulanza mentre si trovava all'interno della sua abitazione.

Dopo poco tempo il 52enne è stato dimesso, ed è stato identificato dai carabinieri di Molassana: si tratta di un uomo sottoposto all'obbligo di dimora nel Comune di Genova, già conosciuto alle forze dell'ordine per reati su stupefacenti e altro ancora.

I militari hanno perquisito l'abitazione dell'uomo, trovando 60 grammi di cocaina suddivisa in 11 dosi, 2 grammi di hashish e un flacone di metadone, in parte consumato, con etichetta di un Sert cittadino.

Dunque il protagonista della vicenda è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento