menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizzaiolo genovese in coma dopo caduta a Palma di Maiorca

Era in Spagna per un lavoro stagionale, precipitato da quattro metri di altezza in un hotel dell'isola

Un genovese di circa 30 anni è ricoverato in ospedale in coma farmacologico dopo essere caduto da un parapetto mentre si trovava nell'Hotel della Playa, sul lungomare di Maiorca. L'uomo si trovava sull'isola spagnola per un lavoro stagionale come pizzaiolo presso il ristorante Bella Italia: è originario di Sestri Ponente e padre di due figli.

La dinamica dell'incidente è tutta da chiarire, anche perché la stampa spagnola e le agenzie citano fonti di polizia parlando di un movimentato inseguimento concluso con la caduta del giovane italiano. Secondo il quotidiano Diario de Mallorca, il pizzaiolo avrebbe appoggiato il piede su una tenda e poi perso l'equilibrio: all'origine vi sarebbe una fuga perché inseguito da alcuni agenti intervenuti su un autobus locale.

L'uomo, secondo le autorità iberiche, avrebbe discusso animatamente con alcune persone sul mezzo pubblico e poi sarebbe scappato verso l'hotel, inseguito dai poliziotti. I parenti del giovane genovese sembra nutrano molti dubbi su questa versione.

Alcuni di loro, tra cui la sua compagna, si sono recati a Palma di Maiorca per stare accanto a lui e per ottenere chiarimenti dalle autorità locali: si stanno cercando dei testimoni che abbiano assistito alla scena, non è escluso che le telecamere di sorveglianza della struttura alberghiera possano fornire ulteriori dettagli su quanto accaduto all'alba di domenica scorsa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento