Cronaca Bolzaneto / Via al Santuario di Nostra Signora della Guardia

Madonna della Guardia: riapre la strada, chiusa dall'alluvione

Di nuovo transitabile da sabato 20 dicembre la strada provinciale 52 della Madonna della Guardia, fra le più colpite dalle alluvioni che hanno demolito in tre punti la carreggiata che porta al santuario del Monte Figogna

Di nuovo transitabile da sabato 20 dicembre la strada provinciale 52 della Madonna della Guardia, fra le più colpite dalle alluvioni che hanno demolito in tre punti la carreggiata che porta al santuario del Monte Figogna.

 

La ripresa della circolazione avverrà a senso unico alternato, con divieto di transito per i mezzi oltre le 7,5 tonnellate perché le ferite alla strada sono profonde e i lavori in corso, fra le somme urgenze della Provincia, molto impegnativi con la costruzione di tre nuovi muri in cemento armato e nuovi drenaggi delle acque.

Per ricostruire la strada franata ai chilometri 3,400 e 4,650 i cantieri stanno realizzando due muri di sostegno a valle in cemento armato, lunghi entrambi una ventina di metri, con fondazioni cinque metri sotto la strada. Il terzo cantiere, oltre il quinto chilometro, realizzerà un altro muro in cemento armato, sotto la scarpata, alto circa otto metri e lungo dodici.

Lavori di somma urgenza in corso anche sulla provinciale 51 di Livellato, sempre in alta Val Polcevera, dove due tratti sono stati spazzati via dalle alluvioni, provocando molti disagi a venti famiglie di una frazione che non possono ancora raggiungere con i veicoli le proprie case.

Per ricostruire la carreggiata in questo caso si utilizza la tecnica dei muri cellulari, composti da piani di moduli scatolari di cemento riempiti di ghiaia e che poggeranno su una base in calcestruzzo. L'obiettivo dei tecnici provinciali (“tempo permettendo” premettono) è di riuscire a riaprire a senso unico alternato anche questa strada prima di Natale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonna della Guardia: riapre la strada, chiusa dall'alluvione

GenovaToday è in caricamento