menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Maddalena come Palermo: muri tappezzati di scritte antimafia

Nella notte scritte antimafia hanno "invaso" via della Maddalena

"Siamo tutti una cosa sola, pare che la Liguria è 'ndranghetista.. noi siamo calabresi, quello che c'era qui lo abbiamo portato lì... noi siamo in collaborazione con la Calabria". Di queste parole, parte di un'intercettazione di Domenico Gangemi, come di altre tratte dai rapporti antimafia, dall'Osservatorio sulla criminalità organizzata e dalle commissioni parlamentari d'inchiesta sui fenomeni mafiosi, è stata tappezzata via della Maddalena nelle scorse ore frutto di un'azione anonima di 30 ragazzi genovesi per mantenere alta l'attenzione sul tema delle infiltrazioni mafiose.

"Domenico Gangemi - si legge ancora sui fogli affissi per la Maddalena - è stato condannato dal Tribunale di Reggio Calabria quale capo locale di Genova. Come sottolinea la Direzione nazionale antimafia, risulta evidente come sulla base di tale pronuncia reggina possa ritenersi più che sussistente la presenza di una locale di 'ndrangheta a Genova".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento