menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lungomare Canepa, dal Consiglio di Stato il via libera ai lavori

Accolto il ricorso della stazione appaltante Sviluppo Genova Spa, presentato contro al sentenza del Tar che lo scorso luglio aveva dato ragione alla seconda ditta classificata nella gara d'appalto

Via libera ai lavori per l’ampliamento a sei corsie di lungomare Canepa, a Sampierdarena: il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di Sviluppo Genova spa, presentato contro la sentenza con cui il Tar, lo scorso aprile, aveva dato ragione alla A.P. Costruzioni di Trevi, la ditta che si era classificata seconda nella gara d’appalto, subito dietro il consorzio Arem di San Maria Capua a Vetere.

A confermare l’accoglimento del “contro ricorso” è stata la stessa Sviluppo Genova, che ha spiegato che «i lavori possono proseguire. La sentenza del Consiglio di Stato mette in luce la regolarità della procedura della Stazione Unica Appaltante per un intervento di indubbio valore e importanza per Genova».

Nessuna anomalia, dunque, nel corso della valutazione dell’offerta da parte di Sviluppo Genova, in quanto non sarebbero state apportate modifiche all’offerta presentata dal Consorzio Arem: «la Stazione appaltante ha potuto affermare che l'offerta del Consorzio è nel complesso affidabile - sottolineano i giudici - In quanto comporta costi inferiori ai ricavi e quindi è idonea a garantire un apprezzabile margine di utile d'impresa».

Ribaltata dunque la sentenza del Tar, che aveva accolto il ricorso della seconda ditta classificata (bloccando di fatto i lavori) tenendo conto dell’organizzazione di impresa del consorzio, ritenuto non adatto a portare a termine i lavori nonostante le verifiche di Sviluppo Genova, e il fatto che entrambe le ditte avessero presentato forti ribassi rispetto ai 7 milioni e 200mila euro previsti dal bando, Arem del 38,8& e A.P del 38%.

Il cantiere di lungomare Canepa ha come obiettivo quello di rivoluzionare il traffico del ponente genovese, insieme con la nuova Strada a Mare Guido Rossa, allargando la strada a sei corsie (tre su entrambe le carreggiate) e creando un unico asse di scorrimento veloce che dal casello di Genova Aeroporto arrivi sino allo svincolo autostradale di Genova Ovest, collegando Cornigliano a lungomare Canepa all’altezza di piazza Savio grazie a un ponte di 100 metri che passa sopra il Polcevera, proseguendo lungo le aree ex Ilva e passando sotto la linea ferroviaria Genova - Ventimiglia con un sottopassaggio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento