Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Valbisagno / Lungobisagno Dalmazia

Lungobisagno, sparisce il cantiere ma l'asfaltatura paralizza la vallata

Dopo anni completato il primo lotto di lavori per la messa in sicurezza del rio Torre. Ma la coda, giovedì sera, era lunghissima: tutta colpa dei lavori per ripristinare il manto stradale

Non hanno fatto in tempo a gioire per la rimozione del cantiere all’altezza di ponte Carrega, che i residenti della Valbisagno (e non solo) si sono ritrovati bloccati in una delle code più lunghe mai registrate in lungobisagno. E tutto per colpa dell’asfaltatura necessaria dopo la chiusura del cantiere.

Nello specifico, gli uomini di Aster hanno avviato i lavori di asfaltatura della voragine lasciata in lungobisagno Dalmazia al termine del primo lotto di lavori, e già dal pomeriggio si sono messi all’opera. Nell’ora di punta, però, la situazione è diventata insostenibile: una lunga fila di auto si è formata via via che si avvicinava il picco del traffico, e in serata la coda è diventata chilometrica, con decine di auto incolonnate insieme con i bus sia in direzione città sia in direzione Valbisagno. E su Facebook, prevedibilmente, si è riversata tutta la frustrazione di chi ha impiegato oltre un’ora per percorrere un tragitto di pochi chilometri.

Insomma, i lavori sul rio Torre (il piccolo rivo tombinato che scorre sotto ponte Carrega) sono finiti, e il cantiere si sposterà all’interno, in piazzale Adriatico, andando a impattare molto meno sul traffico rispetto a quello di lungobisagno Dalmazia. I residenti, però, dovranno aspettare ancora un po’ per avere come regalo di Natale traffico meno congestionato: l’asfaltatura, conclusa in nottata, è provvisoria, e appena possibile si procederà con quella definitiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungobisagno, sparisce il cantiere ma l'asfaltatura paralizza la vallata

GenovaToday è in caricamento