menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si laurea con 108 e gli amici aggrediscono la professoressa

Brutta avventura per Luisella Battaglia, docente di bioetica e filosofia, oggetto di cori e insulti da parte degli amici di una laureanda. La docente aveva appena comunicato il voto di 108, deciso dalla commissione, suscitando la reazione violenta

Genova - Quel voto, non il tanto agognato 110, ha scatenato la protesta, reazione insolita per un'aula universitaria. I fatti risalgono a venerdì 14 dicembre 2012. Nell’aula magna della scuola di scienze umanistiche si tiene una sessione di laurea, come sempre aperta al pubblico.

A uno a uno i candidati si siedono davanti alla commissione e vengono giudicati. Finché tocca a una ragazza. Al termine della discussione della tesi la commissione stabilisce il voto e Luisella Battaglia, docente ordinario di bioetica e filosofia, in forza al Dafist, comunica alla laureanda il punteggio finale di 108.

In men che non si dica si scatenano cori e insulti nei confronti della docente, parole forti continuate anche in via Balbi, fuori dalle aule universitarie. Più che in un contesto accademico sembrava di assistere a un reality tv, dove il pubblico commenta e partecipa alle decisioni dei giudici. Grande stupore da parte dell'insegnate, per la prima volta oggetto di dure contestazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento