menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Los Toros confessano i colpi ma negano di essere una banda

I giovani hanno confessato di avere aggredito i loro coetanei per rapinarli degli smartphone ma hanno negato di fare parte di una banda organizzata

Questa mattina i componenti della banda dei Los Toros si sono presentati davanti al pm Alberto Landolfi. Agli inizi di marzo la polizia era riuscita a mettere le mani su 11 giovani dediti a rapine e scippi nel centro storico e la scorsa settimana si era consegnato anche l'ultimo membro della gang.

I giovani hanno confessato di avere aggredito i loro coetanei per rapinarli degli smartphone ma hanno negato di fare parte di una banda organizzata. Il gruppo aveva la caratteristica di essere multietnico e accettava anche italiani, nordafricani e cingalesi e aveva come segno distintivo il logo dei Chicago Bulls, la squadra di basket Nba.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento