menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Litiga con un mendicante, nello zaino nasconde un tubo innocenti

In totale la polizia ha identificato nel centro storico 41 persone in un giorno, sanzionandone alcune per diverse violazioni

Nella giornata di mercoledì 3 febbraio 2021 il personale dei commissariati Centro e Prè, coadiuvato da operatori del Reparto Prevenzione Crimine e della Questura, ha svolto accurati controlli nel centro storico. Quarantuno persone sono state identificate, denunciato un 28enne marocchino per evasione, segnalato un 38enne ligure per la violazione dell'avviso orale emesso dal Questore di Genova nel 2016 in quanto si trovava in compagnia di persona pregiudicata, controllati sei veicoli, verificati otto esposti e segnalate tre persone per inosservanza alle normative anti covid.

Durante la mattina personale del commissariato Centro è intervenuto inoltre per una lite tra due uomini in via Lomellini. La persona, che ha inviato la segnalazione, ha dichiarato che uno dei due era in possesso di un coltello. All'arrivo dei poliziotti i due contendenti, un mendicante romeno e un 47enne genovese, hanno ammesso di aver litigato per futili motivi, ma di non avere coltelli al seguito.

Dal controllo successivo è emerso che il genovese nascondeva nello zaino un pezzo di tubo innocenti di 39 centimetri, del cui possesso non è stato in grado di fornire valide giustificazioni. Per tale motivo è stato denunciato per il possesso ingiustificato di armi od oggetti atti a offendere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento