rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca Nervi / Via Guglielmo Oberdan

Nervi: prova a baciare sacrestano, lite e botte in chiesa

Scena surreale in una chiesa di Nervi, dove una donna di 47 anni ha provato a baciare il suo "ex", 30 anni, ora sacrestano nella chiesa. Lite, botte e ricovero in psichiatria per il trentenne

Genova – Una storia degna di un film comico, finita invece con minacce di denuncia per stalking e un ricovero in psichiatria. Lo scenario è una chiesa di Nervi, gli attori protagonisti sono un sacrestano, 30 anni, e una parrocchiana, avvenente e focosa, 47 anni.

La trama è la seguente: nella giornata di sabato 22 giugno la signora si presenta in chiesa per incontrare il sacrestano, col quale, sostiene lei, ha avuto una storia d’amore. La donna chiede al trentenne di restituirgli alcuni regali, principalmente mobili. Il sacrestano non ne può più, chiama i carabinieri, ma impazzisce nel momento in cui la “ex” prova a baciarlo. A quel punto reagisce, con violenza dice lei, e la spintona via.

All’arrivo dei carabinieri l’uomo, sfinito, minaccia di voler denunciare la donna per stalking, salvo poi cambiare idea. Il sacrestano, invece, in evidente stato di agitazione, viene accompagnato in psichiatria dal 118 intervenuto nel frattempo.

Finale: il sacrestano resta ricoverato in ospedale fino a quando non si calmerà, la parrocchiana torna invece a casa, senza denunce, senza mobili e senza…l’ultimo bacio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nervi: prova a baciare sacrestano, lite e botte in chiesa

GenovaToday è in caricamento