Lite nel centro di accoglienza, trentenne accoltellato

La discussione è scoppiata tra due cittadini del Bangladesh richiedenti asilo politico. Il ferito è stato colpito a una mano

Lite degenerata in violenza, sabato pomeriggio, in una struttura di accoglienza per richiedenti asilo politico gestita da una pubblica assistenza.

Un cittadino del Bangladesh è stato accoltellato a una mano da un connazionale, anche lui ospite della struttura, al culmine di una discussione nata per banali motivi: i toni si sono alzati sempre di più sino a quando l’aggressore non ha estratto un coltello con una lama da 35 centimetri e ha colpito il rivale.

Il ferito è stato portato all’ospedale, dove è stato medicato per una ferita risultata fortunatamente non grave, e dimesso con 7 giorni di prognosi. L’aggressore è stato denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • «L'ho trovato, vedrai che non succederà più»: arrestato l'aggressore di Giuseppe Carbone

Torna su
GenovaToday è in caricamento