menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pronto intervento: 50 nuovi defibrillatori in arrivo in Liguria

Distribuiti a 28 Comuni e 22 tra stazioni del Soccorso alpino e rifugi per potenziare l'assistenza sanitaria in emergenza nelle zone disagiate, lontane dalla costa e dai maggiori centri

Cinquanta nuovi defibrillatori semiautomatici esterni in arrivo nell’entroterra: 28 ad altrettanti comuni dell’interno, 22 invece a stazioni del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico e rifugi alpini. Una decisione che mira a potenziare l’assistenza sanitaria in emergenza nelle zone disagiate, lontane dalla costa e dai maggiori centri, più attrezzati per le operazioni di soccorso che necessitano interventi rapidi. 

«Agire con rapidità è indispensabile per salvare vite - spiega la vicepresidente e assessore alla Salute Sonia Viale - La morte cardiaca improvvisa costituisce oltre il 10% dei decessi annuali nel nostro Paese, molti di più rispetto ad esempio a quelli dovuti a incidenti stradali. Per la propria conformazione territoriale, la Liguria nelle zone interne presenza caratteristiche di scarsa accessibilità: dotare i principali punti di snodo dei percorsi escursionistici, da cui si calcola sia possibile il raggiungimento di un punto di primo intervento nel tempo massimo di un’ora, e i Comuni dell’entroterra di un defibrillatore potrà consentire un più rapido ed efficace soccorso a chi è colpito da arresto cardiaco». 

«Obiettivo del progetto regionale - aggiunge la vicepresidente Viale - oltre all’implementazione della presenza dei Dae sul territorio è anche la diffusione del suo utilizzo, l’implementazione del ‘first responder' ovvero l’informazione dei cittadini sulle pratiche da seguire su tecniche di primo soccorso e di utilizzo dei defibrillatori. 

«È un progetto che aumenta la sicurezza - commenta l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi - e la qualità della nostra offerta sull’outdoor. Molti dei rifugi che saranno dotati di defibrillatore si trovano sull’Alta Via dei Monti liguri che sappiamo essere molto attrattiva per gli amanti dell’escursionismo di tutto il mondo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento