Autostrade, Mulè: «Liguria bloccata da mesi, danni per un miliardo di euro»

Dichiarazioni dell'onorevole Giorgio Mulè

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

“La Liguria è bloccata da mesi e il caos autostrade sta generando danni per circa 1 miliardo di euro, 2 milioni di euro per ogni ora di ritardo con oltre 30mila camion bloccati al giorno. Un disastro economico di breve e lungo periodo con ripercussioni gravissime per tutto l'indotto generato anche dal porto di Genova. I cantieri autostradali devono poter essere completati entro luglio se non si vuole assistere alla paralisi dell'economia del Nord-Ovest italiana. Ha ragione l'Ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, quando sottolinea che qualcosa in Liguria non funziona, "bene il ponte ma ora è tutto bloccato". Il braccio di ferro del governo con Aspi non sta di certo aiutando la regione a ripartire come merita e come è giusto che sia: la stagione estiva è già iniziata, le ispezioni nelle gallerie avrebbero dovuto concludersi il 10 luglio e sono tuttora in corso, le autostrade A7 e A10 non sono state ancora riaperte”. Così, in una nota, il deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, Giorgio Mulé.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento