Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca San Martino / Via Silvio Lagustena

San Martino, la denuncia dei militanti della Lega: «Aggrediti al banchetto»

L'episodio è accaduto giovedì mattina in via Lagustena. Autori del gesto, stando a quanto denunciato alle forze dell'ordine, un gruppo di giovani

Aggrediti mentre distribuivano volantini vicino a un banchetto allestito in via Lagustena, nel quartiere genovese di San Martino: è la denuncia di alcuni militanti della Lega, che hanno raccontanto di essere stati assaliti verbalmente da alcuni giovani che hanno afferrato la bandiera del Carroccio e il foglio con le firme raccolte gettandoli poi nella spazzatura.

«Ci hanno aggredito con parole forti e hanno cercato lo scontro fisico minacciandoci e attaccando verbalmente Salvini - ha dichiarato uno dei militanti presenti al banchetto - Poi ci hanno preso i fogli e le bandiere, spezzando le aste e gettando tutto nella spazzatura. Noi abbiamo chiamato immediatamente il 112».

Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti della questura, che hanno raccolto la testimonianza dei militanti: sull'episodio sono in corso accertamenti da parte della Digos.

«Non è la prima volta che i nostri militanti vengono insultati e minacciati. Evidentemente - è stato il commento di Alessio Piana, commissario provinciale della Lega - a qualcuno non piace il fatto che la Lega, forza di governo, continui a battersi anche per la sicurezza dei quartieri nelle nostre città. Ringraziamo i nostri militanti che ogni giorno in prima persona portano avanti le loro idee pacificamente e democraticamente, nonostante le continue intimidazioni e provocazioni che ricevono. Condanniamo fermamente il vile assalto di stamane, siamo sicuri che le Forze dell’ordine individueranno i colpevoli al più presto e auspichiamo una punizione adeguata da parte della magistratura».

«Esprimiamo piena condanna - è la reazione del gruppo consiliare del Pd di Genova - di fronte a questo grave episodio di violenza. Ci auguriamo che le autorità competenti individuino e puniscano al più presto i responsabili di questa aggressione. Come Partito Democratico non smetteremo mai di opporci a ogni forma di violenza che tenti di sostituirsi al dibattito politico e al confronto libero tra idee, all'interno del quadro democratico su cui si basano i nostri valori».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Martino, la denuncia dei militanti della Lega: «Aggrediti al banchetto»

GenovaToday è in caricamento