Cronaca

Undici lavoratori 'in nero' in un'agenzia di pompe funebri

Sono in totale 20 i lavoratori 'in nero', scoperti dalla Guardia di finanza. Le irregolarità sono emerse, oltre all'agenzia, in due imprese edili, in due ristoranti, in un bar, in una falegnameria e in un'attività di soccorso stradale

La Guardia di Finanza di Genova prosegue l'attività di contrasto al fenomeno del 'lavoro nero' nei confronti delle imprese che operano sul mercato in chiara violazione delle regole di corretta concorrenza.

Anche nei giorni scorsi, infatti, a Genova e nella provincia sono state ispezionate 12 imprese e in 8 di esse sono state riscontrate 20 posizioni non in regola con le normative previdenziali e assicurative. I 20 lavoratori, tutti completamente 'in nero', sono stati scoperti in un'agenzia di pompe funebri (11), in due imprese edili (3), in due ristoranti (2), in un bar (2), in una falegnameria (1) e in un'attività di soccorso stradale (1).

Gli elementi acquisiti nel corso degli interventi operativi nei luoghi di lavoro saranno ora sviluppati, in modo integrato, ai fini previdenziali-assicurativi e contestualmente anche sotto il profilo strettamente tributario.

Dall'inizio dell'anno sono stati eseguiti 58 interventi per la tutela della legalità sul lavoro con la constatazione di 100 violazioni per lavoro nero o irregolare nei confronti di 37 datori di lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Undici lavoratori 'in nero' in un'agenzia di pompe funebri

GenovaToday è in caricamento