rotate-mobile
Cronaca Multedo / Via Simone Pacoret de Saint Bon

"Piscina" di via Pacoret de Saint Bon: in arrivo 250mila euro per i lavori

Per risolvere l'annoso problema dell'allagamento del sottopasso con il maltempo

In arrivo 250mila euro dal Comune di Genova per risolvere il problema degli allagamenti del sottopasso di Multedo in via Pacoret de Saint Bon nelle giornate di maltempo. In questo modo si spera di chiudere la vera e propria odissea di quella che viene chiamata "piscina" ormai da anni. I cittadini (e diversi consiglieri comunali, ultimo Alberto Pandolfo del Pd) si lamentano da anni della situazione e non sono mancati nel tempo gli interventi dei vigili del fuoco che hanno salvato automobilisti in difficoltà.

Lo stanziamento è stato approvato, su proposta della giunta, in consiglio comunale, all’interno del primo adeguamento del Programma triennale dei lavori pubblici 2024-2026.

Il progetto, approntato dalla direzione comunale Protezione del suolo, prevede la realizzazione di una nuova rete idrica, per trasportare l’acqua piovana in eccesso nelle due vasche di decantazione di via Ronchi, primo del loro scarico nel torrente Varenna.

Inoltre, i lavori saranno preceduti da una prima pulizia della foce del rio Rostan.

Perché il sottopasso si allaga sempre

La costruzione del sottopasso risale agli anni ‘70 per dare una viabilità alternativa alla via Aurelia: da allora, si verificano sistematici allagamenti che causano gravi problemi alla circolazione stradale nel tratto che da Multedo porta a Pegli e verso il ponente genovese.

L’accumulo di acqua di superficie nel sottopasso si verifica da sempre per l’incapacità del rio Rostan, che scorre sotto via Pacoret de Saint Bon, di scaricare le precipitazioni in mare, anche a causa delle enormi quantità di sedimenti che intasano la foce del torrente.

In passato sono stati eseguiti vari interventi per risolvere questa problematica, come la realizzazione nel 2004 da parte di Ireti di un molo volto a consentire al rio Rostan di sfociare agevolmente in mare.

Ma le continue mareggiate, unite all’azione di dilavamento delle colline da parte del torrente Varenna, hanno trasportato un’ingente quantità di detriti in mare che hanno nuovamente ostruito la foce del rio Rostan, provocando quindi il sistematico allagamento del sottopasso.

Un lavoro atteso da decenni

"Si tratta di un lavoro molto complesso che i cittadini del ponente attendono da decenni per evitare il sistematico allagamento del sottopasso di via Pacoret de Saint Bon, tra Multedo e Pegli – dichiarano il vicesindaco Pietro Piciocchi e l’assessore comunale alle Manutenzioni Mauro Avvenente –. In questi ultimi mesi l’amministrazione, attraverso il lavoro dei tecnici della direzione Protezione suolo, ha analizzato e studiato attentamente la situazione, valutando le possibili alternative di intervento per ovviare finalmente a un problema annoso che si trascina ormai da tanti anni, con grave danno ai cittadini e alle imprese del ponente e di tutta la città. Con questi lavori, che si aggiungono alla pulizia sistematica delle caditoie del sottopasso e alla prossima 'sgolatura' della foce del rio Rostan, finalmente si andrà a risolvere una problematica molto sentita dalla popolazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Piscina" di via Pacoret de Saint Bon: in arrivo 250mila euro per i lavori

GenovaToday è in caricamento