rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Castiglione Chiavarese

Viabilità, chiusura totale per 3 mesi e mezzo della galleria Madonna della Guardia

Il cantiere durerà 15 mesi: per tre mesi e mezzo ci sarà chiusura totale, poi scatterà solo di notte

Partiranno nei primi giorni di ottobre i lavori all'interno del tunnel Madonna della Guardia, la galleria sulla statale 523 del Colle di Cento Croci che si sviluppa per circa 2,1 chilometri tra i comuni di Castiglione Chiavarese, nel genovese, e Maissana nello spezzino.

L'operazione, gestita da Anas, prevede lavori straordinari di messa in sicurezza e adeguamento degli impianti del tunnel per un importo di circa 29 milioni e 700mila euro.

Cantiere di 15 mesi: galleria chiusa al traffico per 3 mesi e mezzo

Il cantiere avrà una durata complessiva stimata di 15 mesi: la galleria sarà chiusa al traffico per circa tre mesi e mezzo, fino a gennaio 2024, mentre per i restanti 11 mesi e mezzo è prevista la chiusura notturna. Nei periodi di stop al traffico, la viabilità sarà garantita lungo la provinciale 40 e su alcuni tratti della strada comunale di Maissana del Santuario di Velva e della provinciale 566. "Oggi ci siamo nuovamente confrontati con Anas, Città Metropolitana di Genova, Provincia della Spezia e con i Comuni del territorio per fare il punto sui lavori previsti e stilare un cronoprogramma condiviso per questo importante intervento infrastrutturale - spiega l'assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone -. Ci rendiamo conto dei disagi che questi lavori porteranno ai cittadini e alle imprese del territorio, ma siamo di fronte a un intervento che richiede lavorazioni non compatibili con il passaggio dei veicoli nel tunnel, necessario per adeguare l'impiantistica della galleria e renderla più sicura".

"Si tratta di un percorso di iniziato già in primavera, sempre a fianco degli enti coinvolti, per condividere con tutto il territorio le scelte e le tempistiche inerenti al cantiere - continua l'assessore -. In questi giorni Anas sta portando a termine tutte le lavorazioni propedeutiche al cantiere, come l'eliminazione del senso unico alternato nel comune di Varese Ligure e, in modo da rendere il traffico il più possibile fluido in vista della chiusura. In questa direzione vanno anche i lavori effettuati in queste ultime settimane da Anas su quella che diventerà la viabilità alternativa, in particolare sulla SP 40, necessari per garantire un percorso sicuro e agevole in sostituzione della galleria".

La viabilità alternativa

Come da intese tra enti locali e Regione Liguria, nel mese di agosto e di settembre Anas si è resa disponibile ad effettuare diversi interventi pavimentazione, segnaletica orizzontale e verticale, installazione di alcune barriere laterali e risanamenti localizzati. Nel periodo di chiusura della galleria "Madonna della Guardia", i veicoli provenienti da Varese Ligure e diretti a Sestri Levante lasceranno la statale in località Torza, percorreranno la ex statale 583 in direzione del Santuario di Velva e la strada provinciale 40 "di Velva" in direzione Sestri Levante, rientrando sulla statale 523 allo svincolo di Castiglione Chiavarese; percorso inverso per i veicoli provenienti da Sestri Levante e diretti a Varese Ligure. Il tempo di percorrenza aumenterà così di 15 minuti, a fronte dei 2 minuti necessari a percorrere la galleria viaggiando a 60 chilometri orari.

Continua a leggere su GenovaToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità, chiusura totale per 3 mesi e mezzo della galleria Madonna della Guardia

GenovaToday è in caricamento