rotate-mobile
Cronaca Nervi

Il porticciolo di Nervi è un cantiere a cielo aperto. Il Municipio: "Lavori non rimandabili"

Con l'inizio dell'estate al porticciolo di Nervi sono partiti anche i lavori per il dragaggio del fondale e per la riqualificazione della banchina. Commercianti e abitanti si lamentano per le tempistiche dell'intervento, ma il Municipio spiega che queste opere si possono fare solo nel periodo estivo

La spiaggia del porticciolo di Nervi è interdetta a bagnanti e turisti, l'area è stata recintata con una transenna metallica che impedisce l'ingresso all'arenile, sulla sabbia camion e scavatori stanno preparando l'area per i lavori di dragaggio del fondale marino.

Nella sabbia gli scavatori hanno creato un fossato che sarà utilizzato come vasca di decantazione non appena entrerà in azione l'idrovora, il macchinario che dragherà il fondale rimuovendo i sedimenti e depositandoli sul bagnasciuga. Il porticciolo di Nervi in queste settimane sarà attraversato dai grossi camion che porteranno via i materiali di avanzo, scendendo per via Gazzolo e svoltando in via Caboto. 

Alcuni abitanti della zona e le attività commerciali criticano le tempistiche dell'intervento: aprire un cantiere in piena estate potrebbe avere effetti negativi sul turismo e sulle attività che hanno nella bella stagione il periodo di maggior lavoro.

Lavori-porticciolo-nervi

Le opere non riguardano solo il dragaggio dei fondali, ma rientrano in un complessivo progetto di valorizzazione della banchina e di messa in sicurezza del porticciolo.  

Le tempistiche di esecuzione dell'appalto, a quanto riferisce il Municipio Levante, sono stabilite nel bando di gara e non potevano essere ritardate, inoltre il clima estivo è ideale per movimentare la sabbia, più asciutta e compatta.

Lo conferma anche il presidente del Municipio Levante Federico Bogliolo, che a Genova Today ha riferito: "Il porticciolo di Nervi, a causa della sua peculiare  esposizione a sud, è particolarmente colpito dalle mareggiate invernali ed autunnali, pertanto i lavori di dragaggio del fondale si possono eseguire solo nella stagione estiva, approfittando delle buone condizioni meteomarine".

Il cantiere per il dragaggio del fondale dovrebbe concludersi in 30 giorni, mentre per completare gli interventi di valorizzazione e messa in sicurezza del molo ci vorranno complessivamente 100 giorni. 

Questi cantieri si aggiungono a quelli gia aperti nel torrente Nervi, che sfocia proprio nel porticciolo passando sotto la passeggiata Anita Garibaldi, e che dovrebbero concludersi entro agosto, permettendo la navigabilità del torrente per alcuni metri.

Sulla stagione estiva di Nervi però non influiscono solo i cantieri, infatti nel rapporto 2022 sulla qualità delle acque stilato da Goletta Verde di Legambiente, la foce del torrente Nervi risulta essere una delle cinque aree marine critiche per quanto riguarda l'inquinamento delle acque in Liguria. Goletta Verde ha infatti sottolineato come, proprio i torrenti, sono spesso la principale causa di inquinamento del mare a causa di scarichi non controllati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il porticciolo di Nervi è un cantiere a cielo aperto. Il Municipio: "Lavori non rimandabili"

GenovaToday è in caricamento