menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoratori di Agorà Piemonte senza stipendio, domani la protesta in Consiglio Regionale

«È una situazione della quale anche la Regione Liguria deve farsi carico in quanto queste strutture hanno posti in convenzione» dicono i rappresentanti di Cgil e Cisl

Martedì 21 giugno i lavoratori degli Istituti Santa Caterina di Crocefieschi, Mosè Denegri Davagna e Il Castagno di Tribogna, saranno presenti in Consiglio Regionale.

Lo stato di mobilitazione va avanti da mesi «in quanto le tre strutture non pagano gli stipendi» specificano Cgil e Cisl in una nota. Le residenze protette per anziani, gestite dalla cooperativa "L’Agorà Piemonte", occupano circa 50 persone per 80 ospiti.

«Da mesi si protrae questa situazione, con agitazioni sindacali, le aziende convocate in Prefettura e con continue mobilitazioni dei dipendenti ormai esasperati e in attesa dello stipendio da oltre 3 mesi - continuano i due sindacati -. È una situazione della quale anche la Regione Liguria deve farsi carico in quanto queste strutture hanno posti in convenzione e comunque fanno parte del sistema di accreditamento socio sanitario regionale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento