Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

Un ventiseienne del Tigullio è finito in carcere a Pontedecimo con l'accusa di violenza sessuale. A fare scattare le indagini è stata la paziente, che ha detto ai medici di una visita ginecologica poco dopo essere uscita dalla sala operatoria

Giovedì 17 settembre 2020 i carabinieri della stazione di Lavagna hanno arrestato per il reato di violenza sessuale un cittadino peruviano ventiseienne, residente nel Tigullio. I fatti risalgono ai primi giorni di settembre. Il giovane, che svolge il lavoro di 'ausiliario' presso l'ospedale di Lavagna per conto di una ditta esterna con mansioni di consegna del vitto e assistenza agli infermieri, è accusato di aver approfittato di una paziente, appena uscita dalla sala operatoria per un intervento di routine, che è stata molestata a sfondo sessuale, non appena trasferita nella camera di degenza, mentre si trovava ancora sotto l'effetto dell'anestetico.

I militari sono stati attivati dalla direzione sanitaria dell'ospedale, che ha collaborato attivamente all'indagine. I medici della chirurgia si sono insospettiti quando la paziente ha riferito loro di essere stata sottoposta a una vista ginecologica immediatamente dopo l'intervento chirurgico.

I carabinieri di Lavagna hanno attivato la procedura prevista per i casi di 'codice rosso', avviando una delicata attività di indagine per il reato di violenza sessuale. Hanno raccolto le testimonianze della vittima e di tutte le persone presenti nel reparto in grado di fornire elementi utili per l'accertamento dei fatti.

Gli uomini dell'Arma hanno ricostruito in modo certosino gli spostamenti e la condotta del sudamericano all'interno dell'ospedale e hanno relazionato ogni passaggio alla Procura della Repubblica di Genova. Il sostituto procuratore Patrizia Petruzziello, insieme al procuratore capo Francesco Cozzi, ha vagliato gli elementi raccolti, concordando con il quadro indiziario descritto. Quindi ha chiesto al gip l'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dell'operatore ausiliario, che è stata concessa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli uomini dell'Arma di Lavagna hanno eseguito il provvedimento di cattura nelle prime ore del mattino di giovedì 17 settembre. Il giovane, al termine delle operazioni dell'arresto, è stato trasferito nel carcere di Pontedecimo, a disposizione del giudice per le indagini preliminari per l'interrogatorio di garanzia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accensione riscadamento 2020: a Genova i termosifoni si accendono dal 14 ottobre

  • Coronavirus: chiusi h24 e sale giochi in tutta la città, i provvedimenti per le zone "rosse"

  • Coronavirus, in arrivo la nuova ordinanza per Genova

  • Covid: i confini delle nuove "zone rosse" di Genova, strada per strada, e cosa è vietato fare

  • Coronavirus e ipotesi lockdown, Bassetti: «Coprifuoco opportuno per Genova, Milano e Roma»

  • Coronavirus: in arrivo un nuovo Dpcm, sembra escluso il 'coprifuoco'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento