rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Lavagna

Lui guida, lei ha le doglie: l’ostetrica segue il travaglio al telefono

Durante il viaggio tra Brugnato e Lavagna si sono rotte le acque, la coppia grazie ai consigli di Rachele Firenze ha raggiunto il pronto soccorso, dove la bimba è nata in pochi minuti

Avventura a lieto fine per una coppia partita da Brugnato in direzione Lavagna nella mattinata di sabato 30 aprile 2022 per dare alla luce il secondo figlio. 

Forse sono state calcolate male le tempistiche, o forse la piccola aveva troppa voglia di venire al mondo, fatto sta che durante il viaggio in auto si sono rotte le acque in autostrada e il travaglio ha subito una forte accelerata. Il futuro padre ha così chiamato l'ospedale di Lavagna poco dopo le 7:30 spiegando la situazione, tutta la struttura si è subito messa in allerta predisponendo due diverse possibili soluzioni. 

Al telefono l'ostetrica Rachele Firenze ha rassicurato la coppia, ha dato alcune dritte e ha cominciato a spiegare che, nel caso non fosse stato possibile raggiungere l'ospedale in tempo, sarebbe stato necessario fermarsi in una piazzola per effettuare il parto in auto, seguendo i consigli a distanza.  

Nel frattempo l'equipe con ostetrici, ginecologi, pediatri, infermieri e oss si è preparata al pronto soccorso nel caso di arrivo 'last minute', circostanza che si è verificata perché, intorno alle 7:50, l'auto è arrivata nella struttura ospedaliera di Lavagna, il travaglio era in una fase avanzatissima e la donna è stata immediatamente caricata su una barella e trasportata nella sala d'emergenza del pronto soccorso, dove ha partorito in meno di dieci minuti.

Intorno alle 8 è così nata una bimba di 2 chilogrammi e 980 grammi, Asl 4 ha riferito che è in buone condizioni di salute così come la sua mamma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lui guida, lei ha le doglie: l’ostetrica segue il travaglio al telefono

GenovaToday è in caricamento