menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perquisizione durante i domiciliari, spuntano pistola e altre armi

Un 57enne residente a Lavagna è stato arrestato dai carabinieri perché trovato in possesso di alcune armi. L'uomo si trovava agli arresti domiciliari per reati in materia di stupefacenti

I carabinieri della stazione di Lavagna, al termine di attività investigativa, hanno arrestato per detenzione di arma clandestina, detenzione illegale di munizionamento e ricettazione un 57enne, di origine lucane, residente a Lavagna, sottoposto al regime degli arresti domiciliari nello scorso mese luglio per reati in materia di stupefacenti.

I militari, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno trovato una pistola revolver calibro 357 magnum, con 6 cartucce all'interno del tamburo, risultata essere arma clandestina con matricola abrasa nonché un'altra ventina di cartucce del medesimo calibro, nascoste in un vano a scomparsa di un mobile.

Inoltre, nel locale cantina, sono state trovate varie armi smontate nonché un caricatore per pistola semiautomatica. Tutte le armi sono state sottoposte a sequestro mentre l'uomo è stato arrestato in attesa di essere trasferito nel carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento