Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Lavagna

Ruba porticina del tabernacolo dall'altare di una chiesa, poi si pente e lo restituisce

L'uomo, rintracciato dai carabinieri, è stato convinto a riportare il prezioso manufatto trafugato dalla parrocchia di Santa Maria del Ponte: convinto dai militari, lo ha riconsegnato

È entrato in chiesa approfittando dell’assenza di persone, si è diretto vero l’altare e ha letteralmente scardinato la porticina di un antico tabernacolo in legno e oro zecchino, fuggendo poi con il bottino.

È successo lo scorso 25 gennaio a Lavagna, nella chiesa di Santa Maria del Ponte, autore del furto un 57enne residente alla Spezia che è stato identificato e rintracciato grazie alle telecamere di sorveglianza installare in chiesa.

L’occhio elettronico ha infatti ripreso tutto, e ha consentito ai carabinieri di Lavagna, avvisati dal parroco, di avviare le indagini e risalire alla sua identità. Rintracciato nelle ore seguenti e convocato in caserma, davanti ai carabinieri si è pentito, e qualche ora dopo è tornato con il prezioso manufatto consegnandolo ai militari, che l’hanno restituito alla parrocchia.

Nei prossimi giorni la porticina potrà essere ricollocata al suo posto. Il ladro è stato denunciato in stato di libertà per il reato di furto aggravato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba porticina del tabernacolo dall'altare di una chiesa, poi si pente e lo restituisce

GenovaToday è in caricamento