menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiuso in casa dai suoi ospiti, derubato e ricattato per riavere l'auto

Vittima un uomo di 50 anni che dopo avere dato ospitalità a una 20enne e a un amico è stato rinchiuso in casa e poi contattato per riavere indietro la macchina attraverso il pagamento di un "riscatto"

Derubato del portafogli e dell’auto, chiuso in casa e poi ricattato per avere indietro la macchina: è successo a un 50enne di Lavagna, che lo scorso 10 gennaio si è rivolto ai carabinieri dopo essere stato raggirato da una conoscente 22enne e da un suo amico cui aveva offerto ospitalità.

Stando a quanto riferito dall’uomo, i due giovani avevano trascorso la notte a casa sua, e la mattina dopo se ne erano andati portandosi via il suo portafoglio, le chiavi della macchina e persino le chiavi di casa, con cui l’avevano chiuso dentro per rallentare quanto più possibile la chiamata ai soccorsi. 

Una volta lontano dall’abitazione, la coppia ha chiamato il 50enne e gli ha chiesto del denaro per restituirgli la macchina. L’uomo si è immediatamente rivolto ai carabinieri, che dopo giorni di indagini, nella mattinata di sabato sono riusciti a rintracciare la 22enne e a denunciarla. Nessuna traccia, invece, del complice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento