Affitta case a prostituta, poi pretende il doppio

Un 57enne di Lavagna è stato denunciato dai carabinieri per i reati di mancata comunicazione di alloggio di straniero e sfruttamento della prostituzione

L'altra notte i carabinieri di Lavagna, coadiuvati dal Nucleo Radiomobile di Sestri Levante e dalle stazioni di Moneglia e Casarza Ligure, hanno denunciato un 57enne di Lavagna con precedenti di polizia per aver stipulato nel decorso mese di luglio numerosi contratti d'affitto senza darne debita comunicazione alle Autorità preposte (cessione fabbricato).

Inoltre, se ben i predetti contratti fossero stati pattuiti e stilati a un prezzo di 350 euro mensili a favore di una prostituta brasiliana di 45 anni residente in provincia di Parma, il 57enne pretendeva la riscossione di 700 euro. Per questi motivi, l'uomo è stato denunciato per i reati di mancata comunicazione di alloggio di straniero e sfruttamento della prostituzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • Ladro entra in casa nella notte: 17enne difende la sorellina e lo mette in fuga

Torna su
GenovaToday è in caricamento