menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lago di Vobbietta, 27enne muore mentre fa il bagno

Proseguono gli accertamenti sulla morte del giovane originario del Camerun. Nell’insenatura la balneazione è vietata

Proseguono gli accertamenti sulla morte di Jean Patient Ndjehoya Massog, il 27enne che sabato pomeriggio è morto mentre faceva il bagno nel lago di Vobbietta, nell’entroterra ligure.

Il giovane, originario del Camerun e residente nel centro storico di Genova, è morto annegato davanti agli occhi delle decine di persone che affollavano la baia intorno al lago. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 e l'elisoccorso dei vigili del fuoco, ma tutti i tentativi di rianimazione sono stati inutili.

L’accaduto fa crescere la polemica sulla fruizione del lago, un’insenatura artificiare nella zona di Isola del Cantone molto frequentata in estate in cui è però vietata la balneazione proprio perché ritenuta pericolosa. Nonostante il divieto e la pericolosità, restano molte le persone che si tuffano nel lago, e a poco sono servite le occasionali multe staccate.

Il primo esame del medico legale non ha riscontrato segni di violenza. Il giovane, uno studente con un passato di arbitro nei campionati amatoriali di Aics, al lago è arrivato con alcuni amici che hanno assistito a tutta la scena e che inizialmente non hanno capito cosa stesse accadendo. A provocare la morte con tutta probabilità un malore che gli ha impedito di nuotare per salvarsi la vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Dati positivi, oggi saremmo in zona gialla»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento