menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo terreno di gioco, due squadre restano senza palestra

Pallacanestro Sestri e Basket Pegli, iscritte al campionato di serie C Silver, non sanno più dove giocare visto che il nuovo terreno della palestra del Lago Figoi non è adatto alla pratica dello sport con la palla a spicchi

Dopo la pausa feriale del mese di agosto, martedì 8 settembre 2020 sono ripresi i lavori del consiglio comunale. Alle ore 14 il consiglio comunale si è aperto con le interrogazioni a risposta immediata dei consiglieri alla giunta.

Vittorio Ottonello (Vince Genova) ha riportato la notizia secondo la quale due società cittadine di pallacanestro militanti nel campionato di serie C Silver, Pallacanestro Sestri e Basket Pegli, sono impossibilitate a proseguire nella loro attività sportiva, in quanto i gestori dell'impianto comunale hanno sostituito il vecchio terreno di gioco in legno con un materiale non idoneo alla pratica del basket. Di conseguenza, ha chiesto quali azioni intenda intraprendere l'amministrazione per risolvere questo problema.

Sul tema delle due società di pallacanestro che non riescono più a praticare il basket sul campo di Lago Figoi è intervenuto anche il consigliere Claudio Villa (Partito Democratico) che in più ha chiesto una riunione urgente tra Comune, federazione basket e gestori.

«Confesso - ha detto l'assessore Pietro Piciocchi - che questa situazione ha colto di sorpresa l'amministrazione. Condivido con voi il dispiacere per il disagio arrecato alle società sportive. Ho esaminato la situazione contrattuale alla ricerca di strumenti contrattuali per impedire la trasformazione del campo sportivo e ordinare al gestore il relativo ripristino. Il contratto non ci consegna questi strumenti. Anzi, la palestra di pallacanestro non è neppure citata. L'articolo 16 comma 6 del contratto accorda la possibilità al concessionario di organizzare lo spazio nella maniera ritenuta più idonea e funzionale alle sue esigenze. Non esiste un potere per intervenire in maniera coattiva. C'è da dire che ho avuto contatti con esponenti del Coni ai quali ho rappresentato il problema. Mi farò carico di organizzare un tavolo sul quale discutere le possibili soluzioni», ha concluso Piciocchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Liguria entra in zona arancione: cosa cambia

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Maltempo, scatta l'allerta per temporali: le previsioni

  • Coronavirus

    Seconde case, il governo chiarisce: si può andare oppure no?

  • Cronaca

    Tari 2020, prorogato il termine per avere lo sconto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento