rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca Oregina / Ponte Don Antonio Acciai

Niente da fare per la volpe del Lagaccio, è stata trovata morta

Enpa aveva lanciato un appello a segnalare la sua presenza perché l'animale aveva bisogno di cure urgenti: " Possiamo dire con certezza che il decesso è riconducibile alla grave forma di rogna di cui era affetta"

Triste epilogo per la vicenda della volpe del Lagaccio per la quale Enpa aveva lanciato un appello lo scorso 11 settembre. L'animale, gravemente malato, è stato trovato morto dai volontari.

A darne notizia è la stessa Enpa, associazione che sui social ha dato lo stop alle segnalazioni e spiegato: "Ringraziamo tutti coloro che hanno provato a dare una mano con chiamate, messaggi e condivisioni, purtroppo la volpe è stata ritrovata senza vita dai nostri volontari durante la perlustrazione di una delle zone interessate. Possiamo dire con certezza che il decesso è riconducibile alla grave forma di rogna di cui era affetta e non all’impossibilità a nutrirsi causata da un giro di nastro adesivo attorno al muso come ci era stato segnalato. Il nastro non c'era".

"Ringraziamo - conclude Enpa - anche gli addetti ai lavori del cantiere, gli ingegneri responsabili e i volontari che hanno monitorato la zona per più di una settimana con ronde e controlli periodici alle gabbie trappole posizionate. Viste le numerose segnalazioni, precisiamo inoltre di essere a conoscenza di numerosi altri esemplari di volpe che si aggirano in quel territorio, e rimaniamo a disposizione qualora uno di loro dovesse aver bisogno del nostro aiuto".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente da fare per la volpe del Lagaccio, è stata trovata morta

GenovaToday è in caricamento