Tenta di togliersi la vita in casa, salvata in extremis

L'intervento provvidenziale della polizia dopo la chiamata al 112 del marito ha permesso di salvare la donna, che è stata ricoverata in ospedale per accertamenti

Immagine di repertorio

Dopo avere ingerito numerosi farmaci, si è chiusa in una stanza dopo aver detto al marito di volersi ammazzare. È successo nella serata di mercoledì 19 giugno 2019 nel quartiere del Lagaccio. In preda al panico l'uomo ha telefonato al numero unico di emergenza per chiedere aiuto.

Sul posto sono intervenute due volanti. I poliziotti, appartenenti al commissariato Centro e al commissariato San Fruttuoso, arrivati poco dopo la chiamata perchè già in zona, una volta nell'appartamento, non ricevendo alcuna risposta dalla donna, senza esitare hanno sfondato la porta per raggiungerla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla vista delle divise, la signora si è scagliata contro gli agenti, che non hanno potuto fare altro che bloccarla e aspettare il personale del 118. La donna è stata successivamente trasportata presso il reparto di psichiatria dell'ospedale Galliera dove è stata trattenuta per accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

Torna su
GenovaToday è in caricamento