Lagaccio, spara dalla finestra col fucile ad aria compressa: denunciato

L'aspirante cecchino, un giovane di 20 anni, aveva preso di mira una sedia abbandonata in strada rischiando di colpire anche i passanti

Si è appostato alla finestra di casa, e armato di fucile ad aria compressa ha preso di mira una sedia parcheggiata sul marciapiede davanti al portone rischiando anche di colpire i passanti: autore del gesto un ventenne residente al Lagaccio, denunciato dai carabinieri.

A dare l’allarme, ieri pomeriggio, sono stati proprio alcuni residenti che hanno rischiato di venire centrati dai pallini sparati dall’aspirante cecchino: le volanti intervenute sul posto l’hanno quindi rintracciato e disarmato, sequestrandogli il fucile (un giocattolo in libera vendita) e anche un coltello che gli hanno trovato nella tasca della giacca.

Il giovane dal canto suo si è giustificato spiegando di non avere idea di stare commettendo un reato, ma di essersi soltanto voluto divertire prendendo di mira la sedia abbandonata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • «L'ho trovato, vedrai che non succederà più»: arrestato l'aggressore di Giuseppe Carbone

Torna su
GenovaToday è in caricamento