menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entra in un bar di notte e ruba, ladro "incastrato" dalle impronte papillari

Era fuggito senza lasciare traccia ma la Polizia Scientifica è riuscita a risalire alla sua identità

Era entrato nella notte del 20 ottobre in un bar di calata Simone Vignoso, rubando 155 euro di fondo cassa, e poi sparendo senza lasciare traccia, il ladro denunciato dalla Polizia di Stato per furto in questi giorni.

Dai rilievi effettuati dalla Polizia Scientifica, infatti, sono emerse due impronte papillari che l'uomo aveva lasciato durante il furto, e che hanno permesso di risalire alla sua identità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Dati positivi, oggi saremmo in zona gialla»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento