Cronaca

Ladri di motori da barca arrestati grazie a un maresciallo fuori servizio

Il militare non era al lavoro ma ha seguito ugualmente due personaggi sospetti che stavano nascondendo alcuni motori rubati nel bagagliaio

Stavano mettendo a segno un furto da migliaia di euro, ma sono stati arrestati grazie all'intervento di un carabiniere di Arenzano fuori servizio.

È successo giovedì 9 febbraio a una coppia di malviventi di 20 e 40 anni, rumeni, residenti ad Asti, finiti in manette con l'accusa di furto aggravato. I due avevano appena rubato quattro motori fuoribordo di marca Suzuki del valore complessivo di 12.000 euro dal porto di Varazze, ma sono stati notati da un maresciallo (che stava tornando a casa dopo una notte di servizio) proprio mentre, fermi sulla via Aurelia, nascondevano la refurtiva nel bagagliaio della loro Fiat Marea, aiutandosi con una coperta.

Il carabiniere, insospettito da quel che aveva appena visto, ha deciso di seguirli a distanza per alcuni minuti, e quando ha visto che la Fiat imboccava l'autostrada in direzione Genova, ha chiamato i colleghi del Nucleo Operativo della Stazione di Arenzano. I ladri sono stati bloccati poco dopo il casello di Arenzano, e arrestati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di motori da barca arrestati grazie a un maresciallo fuori servizio

GenovaToday è in caricamento