menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Kavo Promedi, raggiunto l'accordo con l'azienda: ai lavoratori 50mila euro di buonuscita

Fumata bianca dopo l'incontro organizzato in mattinata in Confindustria: ai 15 dipendenti della sede di via del Commercio è stato accordato un indennizzo, cui si sommeranno tfr e indennità di preavviso

Fumata bianca in Confindustria dopo l’ennesimo incontro organizzato per raggiungere un accordo sul destino dei lavoratori di Kavo Promedi: in seguito alle trattative con i sindacati, l’azienda ha accettato di liquidare ai 15 dipendenti dell’azienda smantellata con un blitz organizzato nella notte dello scorso 6 febbraio un indennizzo di 50mila euro lordi, cui si aggiungono il tfr e il pagamento dell’indennità di preavviso.

I lavoratori, che per oltre un mese hanno lottato per vedersi riconosciuti diritti e tutele e hanno incassato la solidarietà e il supporto delle istituzioni cittadine, saranno ufficialmente licenziati dal primo aprile, data in cui verranno inseriti nelle liste di mobilità: «Pur non cambiando idea sulla chiusura del sito produttivo di via del Commercio, l’azienda ha dovuto riconoscere ai lavoratori il mancato preavviso di licenziamento e, grazie proprio alla trattativa di queste settimane e all'incontro odierno in Confindustria, ha riconosciuto anche una indennità ai lavoratori rimasti senza lavoro», è stato il commento di Giuliano Rimassa di Fiom Cgil.

«Si tratta di un risultato non positivo, ma il migliore possibile. La perdita di occupazione non può mai essere considerata una soluzione positiva – ha aggiunto Stefano Milone, Fim Cisl – ma l’indennizzo di buonuscita dà una boccata d’ossigeno ai lavoratori Kavo, che verranno inseriti nelle liste di mobilità»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento