menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Salviamo Joel", una raccolta fondi per il bimbo affetto da una grave leucemia

Il piccolo, arrivato al Gaslini in gravi condizioni lo scorso maggio, ha urgente bisogno di un trapianto di midollo per cui servono circa 120mila euro: ecco come aiutarlo

Joel ha due anni, ma nella sua brevissima vita ha già dovuto fare i conti con qualcosa di gigantesco: la diagnosi di una rara forma di leucemia che, in assenza di trapianto di midollo osseo, con tutta probabilità lo ucciderà. Ed è per aiutarlo che alcuni amici hanno avviato nei giorni scorsi una raccolta fondi finalizzata a raggiungere la cifra necessaria per garantirgli l’operazione.

Il piccolo Joel è stato preso in carico dall’ospedale pediatrico Giannina Gaslini lo scorso maggio, quando le sue condizioni si sono aggravate al punto tale da rendere necessario un ricovero d’urgenza. Ha reagito bene alle cure, ma soltanto un trapianto, da effettuare entro un mese, può salvargli la vita. 

Il bimbo non ha donatori familiari, ma una buona disponibilità di donatori volontari: è necessario dunque avviare una ricerca nei registri internazionali e poi avviare le procedure per il trapianto il più rapidamente possibile, operazioni che richiedono, senza copertura sanitaria, una spesa di circa 120mila euro. Ma gli amici di Joel non si danno per vinti, e hanno lanciato la campagna “Natale per Joel”, per cui è scesa in campo anche Carla Signoris, testimonial del Gaslini. Chiunque desideri aiutare Joel può andare sul sito www.gaslinionlus.it e scegliere il metodo di donazione, per fare al piccolo il più bel regalo di Natale che possa mai ricevere: la vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento