menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liguria, regione con minor numero di nascite e più alto tasso di mortalità

Oltre alla più bassa natalità, alla Liguria compete anche il più alto tasso di mortalità (14,4 per mille) e quindi anche il tasso d'incremento naturale più sfavorevole

L'Istat ha resi noti i dati relativi alla popolazione per l'anno 2015. Il dato più evidente è che la natalità non è mai stata così bassa dall'unità d'Italia. Per quanto ci riguarda non sono buone le notizie per la Liguria, ultima regione in Italia per natalità e prima per mortalià.

Al 1 gennaio 2016 la popolazione in Italia è di 60 milioni 656mila residenti (-139mila unità). Gli stranieri sono 5 milioni 54 mila e rappresentano l'8,3% della popolazione totale (+39 mila unità). La popolazione di cittadinanza italiana scende a 55,6 milioni, conseguendo una perdita di 179mila residenti.

In Liguria siamo un milione e 571mila persone, di cui un milione e 433mila italiani e 138mila stranieri. L'aspettativa di vita media è di ottant'anni per gli uomini e 84,7 per le donne. In assoluto, con un tasso pari al 9,7 per mille, il Trentino-Alto Adige si conferma l'area a più intensa natalità del Paese, davanti alla Campania con l'8,7 per mille. Le regioni a più bassa natalità sono la Liguria (6,5) e la Sardegna (6,7).

Oltre alla più bassa natalità, alla Liguria compete anche il più alto tasso di mortalità (14,4 per mille) e quindi anche il tasso d'incremento naturale più sfavorevole (-7,9 per mille), a fronte di una media nazionale pari al -2,7 per mille. La Provincia di Bolzano, invece, rappresenta l'unica realtà del territorio nazionale nella quale la natalità si mantiene ancora superiore alla mortalità (+1,9 per mille).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento