menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il biodigestore a Isola del Cantone non si farà

L'annuncio è arrivato dal sindaco della cittadina sul torrente Scrivia. Il progetto aveva suscitato grandi proteste in tutta la valle

«Il biodigestore sicuramente non verrà realizzato perchè non esistono più le condizioni affinchè il progetto vada avanti». A dirlo, o meglio scriverlo nero su bianco in una lettera, è il sindaco di Isola del Cantone, Giulio Assale.

Il Comune di Isola del Cantone ha intrapreso una battaglia per opporsi alla realizzazione di un biodigestore nel proprio territorio comunale da parte di una società privata, trovando validi alleati nell'amministrazione di Arquata Scrivia, nella gente comune e nel comitato di cittadini riuniti nell'Associazione Isolese Ambientalista.

Alcuni dei cittadini residenti hanno addirittura acquistato una porzione di terreno interessato al progetto per opporsi alla realizzazione dello stesso. Dopo l'approvazione della Valutazione d'Impatto Ambientale da parte della Regione è pervenuta dalla stessa una presa d'atto delle numerose istanze con le quali si era portato all'attenzione la problematica dei suoli.

Con il passaggio della proprietà dei terreni interessati dal progetto in mani non interessate allo stesso, ma ad altra attività più compatibile è arrivato l'ultimo tassello per avere la certezza che il biodigestore sicuramente non verrà realizzato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Liguria entra in zona arancione: cosa cambia

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Maltempo, scatta l'allerta per temporali: le previsioni

  • Cronaca

    Noto anarchico pluripregiudicato arrestato dalla Digos

  • Coronavirus

    Seconde case, il governo chiarisce: si può andare oppure no?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento