Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Investimento sui binari, muore una donna. Treni in ritardo fino a 60 minuti

È successo nella stazione di Zoagli, vittima una donna. Da chiarire se si sia trattato di un incidente o un gesto volontario, circolazione ferroviaria fortemente rallentata

Una donna è morta nella mattinata di martedì3 marzo, investita da un treno nella stazione ferroviaria di Zoagli.

Ancora non è chiaro cosa sia accaduto esattamente. La donna è stata investita dall'Intercity 657 in partenza da Milano Centrale alle 8.10 e diretto a Grosseto, che nella stazione di Zoagli era solo in transito.

Il traffico ferroviario è andato prevedibilmente in tilt. La circolazione è stata prima interrotta, e poi, poco dopo le 11, è ripresa su un solo binario, a senso unico alternato, tra Santa Margherita Ligure e Chiavari, con ritardi fino a 60 minuti che si stanno ripercuotendo su tutta la tratta ferroviaria genovese (in particolare sulla linea Pisa-Genova) e oltre. I viaggiatori dell'InterCity hanno proseguito da Zoagli con un regionale fino alla Spezia, poi sono stati trasferiti su bus. Dalle 13.15 è quindi ripresa la normale circolazione: coinvolti, nei ritardi, due Frecciabianca, due Iintercity e undici Regionali.

Sul posto sono presenti gli agenti della Polfer e l'autorità giudiziaria per i rilievi e le indagini del caso. Non ci sarebbero testimoni che possano fare chiarezza su cosa sia accaduto, se si sia cioè trattato di un gesto volontario o di un incidente. Gli investigatori stanno requisendo le telecamere di sorveglianza della stazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investimento sui binari, muore una donna. Treni in ritardo fino a 60 minuti

GenovaToday è in caricamento