menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento marino nel Tigullio: la Provincia indaga

Dopo la segnalazione circa la presenza di sostanze inquinanti che ha portato al divieto di balneazione nel litorale fra Rapallo e S.Margherita, la Provincia indaga alla ricerca di scarichi abusivi

Registrate negli ultimi giorni a Rapallo e Santa Margherita Ligure concentrazioni fino a oltre tre volte i limiti di legge del batterio escherichiacoli. A causa di tale inquinamento marino, le autorità delle due città erano state costrette a vietare la balneazione sull’intero litorale.

La Provincia di Genova indaga ora sulle cause di questo fenomeno, in una riunione questa mattina l’assessore provinciale alle politiche delle acque Paolo Perfigli e i rappresentanti dei due comuni interessati, insieme a Idrotigullio gestore del ciclo integrato delle acque, è stato infatti deciso di monitorale il litorale delle due città alla ricerca di scarichi abusivi, potenziali cause dell’inquinamento.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento