rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

L'infuenza "natalizia" blocca a letto tremila liguri

Tantissime le chiamate alla guardia medica e gli accessi al pronto soccorso da parte di chi lamenta, oltre a febbre alta, disturbi gastrointestinali, mal di gola e nausea. Il picco è però atteso a metà gennaio

Un Natale all’insegna dell’influenza per moltissimi liguri, che hanno trascorso, e stanno trascorrendo, le feste a letto in preda dei virus dell’Australiana e della Cinese.

Tantissime le chiamate che in questi giorni stanno arrivando al centralino del 118 e alla guardia medica, con i pronto soccorso degli ospedali cittadini presi d’assalto da chi oltre alla febbre alta ha lamentato disturbi gastrointestinali, mal di gola, mal di testa e nausea: stando alle stime sono almeno tremila i liguri colpiti dal virus dell'influenza e da quelli “correlati”, complici anche i pranzi e i cenoni in cui la diffusione è più probabile.

Da parte dei medici arriva però l’avvertimento: quella di questi giorni sarebbe un’epidemia “anticipata” di virus che nella stragrande maggioranza dei casi possono essere debellati nel giro di 24-48 ore, mentre la vera influenza dovrebbe raggiungere il picco intorno alla metà di gennaio. 

Prosegue intanto la campagna di vaccinazioni da parte della Asl 3: chi lo desidera, sino al 31 dicembre può richiedere il vaccino presso il proprio medico di famiglia, oppure recarsi nelle sedi ambulatoriali istituzionali della Struttura Complessa Igiene e Sanità Pubblica (qui orari e giorni).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'infuenza "natalizia" blocca a letto tremila liguri

GenovaToday è in caricamento