rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Incidenti stradali Marassi / Via Leonardo Montaldo

Investimento pedone in via Montaldo, i commercianti della zona: "È ora di dire basta"

Annunciata una raccolta firme per chiedere al Comune d'intervenire dopo l'ennesimo episodio, in cui una donna è stata travolta da una moto e portata in codice rosso in ospedale

È di due feriti, di cui uno grave, il bilancio di un incidente stradale, avvenuto poco prima delle 18 di giovedì 19 gennaio 2023 in via Montaldo a Staglieno. Ad avere la peggio è stato il pedone, investito da una moto.

Sul posto sono intervenute l'automedica Golf 3 e ambulanze della Croce Verde di San Gottardo, della Croce Bianca e della Nuova volontari Moresco, oltre alla polizia locale con la sezione Infortunistica.

Il pedone è stato portato in codice rosso al pronto soccorso dell'ospedale San Martino, mentre il centauro è andato in giallo al Galliera. Nel primo pomeriggio era avvenuto un altro investimento poco distante, più di preciso in via Canevari.

"Questa sera alle ore 17.45 - si legge in un post apparso sul gruppo Facebook 'Sei di via Montando se' - per l'ennesima volta in via Montaldo altezza Carrefour un'altra donna è stata travolta sulle strisce pedonali. Come sempre perché oramai ci siamo abituati, insieme ai miei amici commercianti siamo intervenuti e abbiamo per quanto ci è stato possibile prestare aiuto e soccorso".

"In otto anni di attività - conclude l'autrice del post - è il primo incidente nel quale devo tenere sveglia una donna, che potrebbe essere mia nonna, che si sta lasciando andare, adesso è ora di dire basta. Ho appena parlato con un caro amico che abita in via Montaldo e ci siamo detti che è ora di cambiare, anche se in questi anni a nulla è servito richiedere semafori ecc, abbiamo il dovere di riprovare a farci sentire. Dunque prepareremo una raccolta firme e faremo ciò che possiamo per provare a  fermare questi incidenti, vi terrò aggiornati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investimento pedone in via Montaldo, i commercianti della zona: "È ora di dire basta"

GenovaToday è in caricamento