Domenica, 21 Luglio 2024
Incidenti stradali Marassi / Via Bobbio

Schianto in sopraelevata: Harold Cadena e il conducente erano ubriachi

Si chiamava Harold Cadena Cabrera e avrebbe compiuto 27 anni il prossimo agosto. Era il passeggero dello scooter coinvolto in un incidente nella notte sulla strada Aldo Moro. Secondo il primo alcol test, i due giovani erano ubriachi con un tasso alcolemico superiore a 3 g/l. Il conducente è piantonato all'ospedale Villa Scassi dalla polizia locale

Si chiamava Harold Enrique Cadena Cabrera il ragazzo morto la scorsa notte in sopraelevata. Era il passeggero dello scooter che, in modo autonomo, si è schiantato al suolo all'altezza del Terminal traghetti in direzione ponente intorno alle 23.15 di martedì 7 giugno. 

Harold avrebbe compiuto 27 anni il prossimo agosto, era nato a Guayaquil in Ecuador ma era residente in via Bobbio. Alla guida della moto un amico che ha riportato ferite lievi e si trova ora ricoverato all'ospedale Villa Scassi piantonato dalla polizia locale. Secondo gli inquirenti entrambi erano ubriachi con un tasso alcolemico superiore a 3 g/l, valori da coma etilico, e sarebbero stati visti e segnalati da un'automobilista procedere a zig zag sulla strada Aldo Moro.

Harold è la settima vittima della strada del 2022, in sei mesi la città piange soprattutto giovani e giovanissimi. Sulle strade insanguinate di Genova sono rimasti coinvolti quasi sempre mezzi a due ruote, tra bici, moto e scooter. Lo scorso 2021 si era chiuso con un totale di 14 incidenti mortali, mentre nel 2020 le vittime furono 21, contro i 18 del 2019 e i 24 del 2018. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto in sopraelevata: Harold Cadena e il conducente erano ubriachi
GenovaToday è in caricamento