Sbatte la testa sul bus dopo una frenata: neonato muore in ospedale

Il piccolo, venti giorni all'epoca dell'incidente, è morto all'ospedale Gaslini, dove era stato ricoverato in Terapia Intensiva dopo un delicatissimo intervento chirurgico

Non ce l’ha fatta il neonato che lo scorso 28 ottobre è caduto sul bus mentre era in braccio alla mamma.

Il piccolo, venti giorni all’epoca dell’incidente, è morto all’ospedale Gaslini, dove era stato ricoverato subito dopo la caduta e dove era stato ricoverato d’urgenza per le ferite riportate nella caduta. 

Il neonato era in braccio alla madre quando, in via Buozzi, il conducente di un bus della linea 1 aveva frenato per il passaggio di un pedone. La frenata aveva fatto perdere l’equilibrio alla mamma, che lo aveva in braccio, e il piccolo aveva battuto la testa.

Dopo l’intervento chirurgico era stato trasferito in terapia intensiva e da lì nell'hospice: il danno cerebrale era gravissimo, e il piccolo aveva iniziato un percorso di cure palliative. Nell'ultima settimana le condizioni sono peggiorate sino al tragico epilogo.

«Con profondo dolore, voglio idealmente stringere in un forte abbraccio la famiglia del piccolo scomparso all’Ospedale Gaslini a causa delle conseguenze del tragico incidente avvenuto il 28 ottobre scorso su un autobus Amt - è stato il commento del sindaco Marco Bucci - Di fronte ad una tragedia umana e familiare così grande non ci sono altre parole da spendere, se non far sentire ai genitori la vicinanza di tutta la comunità genovese e dell’amministrazione comunale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

Torna su
GenovaToday è in caricamento