Investita da uno scooter, è in fin di vita. Pd: «Strisce sbiadite»

I Gruppo Pd del Comune di Genova punta il dito contro il mancato intervento dell'amministrazione per ripristinare la segnaletica, dopo la mozione approvata lo scorso maggio

Una donna anziana di 86 anni è in fin di vita dopo essere stata investita sulle strisce in via Molassana, all'altezza di via Ghersi. L'incidente è accaduto sabato 9 novembre alle ore 18.30 e la donna è stata investita da uno scooter. Dopo due giorni di agonia in ospedale, l'anziana è morta martedì 12 novembre 2019.

«Proprio il 18 maggio scorso era stata approvata all'unanimità dal Consiglio Comunale - dichiara il Gruppo Pd del Comune di Genova - la mozione che abbiamo presentato per impegnare la Giunta a potenziare gli attraversamenti pedonali segnalati dal Municipio Media Val Bisagno perché insufficienti o deteriorati fino a diventare, nel caso della segnaletica orizzontale, invisibili. Da maggio la Giunta, pur dichiaratasi d'accordo, non ha fatto niente».

«Purtroppo avevamo ragione - prosegue il Pd -. Quell'attraversamento era e rimane pericoloso. In tema di viabilità e codice della strada, l'attenzione dell'amministrazione comunale sembra ossessivamente rivolta a multare i cittadini in difetto, senza preoccuparsi di metterli in sicurezza rendendo ben visibili segnaletica e attraversamenti. Nel segnalare con amarezza l'ennesimo grave incidente, esprimiamo la nostra vicinanza alla famiglia dell'anziana che ne è stata vittima. È con ogni evidenza inutile continuare a impegnare la Giunta con atti formali che vengono sistematicamente ignorati».

Pronta la replica dell'assessore Pietro Piciocchi «Ho fatto le dovute verifiche e scoperto che le strisce non sono affatto sbiadite, come dimostra la foto allegata, che Aster ha asfaltato la strada a luglio e riverniciato a luglio tutta la segnaletica orizzontale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Le orche non lasciano il porto: «Hanno perso peso». Si cerca il corpo del piccolo

  • Timori e speranze per le orche "genovesi", porto in continuo monitoraggio

Torna su
GenovaToday è in caricamento