menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Travolto in via di Francia, si costituisce il pirata della strada

Si sarebbe consegnato al commissariato di Cornigliano il metronotte che lo scorso venerdì avrebbe investito un venditore ambulante riducendolo in fin di vita

«Sono stato io»: con queste parole questa mattina all’alba si è presentato al commissariato di Cornigliano il metronotte che lo scorso venerdì avrebbe investito e ridotto in fin di vita un venditore ambulante di fiori, travolto da un’auto in via di Francia, a pochi metri dall’incrocio con via Bellaydier.

L’uomo avrebbe deciso di costituirsi all’indomani dalla svolta nelle indagini arrivata grazie alla testimonianze di due automobilisti presenti in zona al momento dell’incidente, che agli agenti della sezione Infortunistica della polizia Municipale hanno raccontato di avere visto scendere dall’auto che ha investito l’uomo, una Volkswagen Polo o una Golf, una persona con indosso l’uniforme da guardia giurata, che si sarebbe fermata brevemente per controllare la situazione prima di allontanarsi in direzione levante senza aspettare i soccorsi.

Il ferito, un cittadino bengalese di 41 anni, era stato portato d’urgenza all’ospedale Galliera con fratture alla testa e al torace e a oggi, sebbene non più in pericolo di vita, non sarebbe comunque in grado di rendere la propria testimonianza. La Municipale ha quindi proceduto con l’interrogatorio del presunto investitore negli uffici del commissariato di Cornigliano, confrontando la sua versione con le riprese delle telecamere di sorveglianza e con i racconti dei testimoni, tra cui ci sarebbe anche una prostituta che avrebbe raccontato di avere visto l’auto pirata puntare il bengalese e travolgerlo volontariamente. Anche questa versione è al vaglio degli inquirenti, che nelle prossime ore contano di riuscire a chiudere il cerchio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento