Incidente in via Buozzi, critiche le condizioni del neonato caduto a bordo del bus

Il piccolo era in braccio alla madre, ha battuto la testa ed è stato portato con urgenza al Gaslini, dove si trova ricoverato in terapia intensiva

Si trova ancora ricoverato in terapia intensiva, costantemente monitorato e in condizioni molto critiche, il bambino di 23 giorni che mercoledì è arrivato al Gaslini con un grave trauma cranico dopo la caduta su un bus.

Il piccolo era in braccio alla mamma quando il bus, un mezzo della linea 1, ha frenato per evitare un pedone all’altezza di via Buozzi. Stando alle prime ricostruzioni, con la frenata il piccolo è caduto e ha battuto la testa.

Immediato il trasferimento al Gaslini, dove i medici hanno subito preso in carico il neonato e lo hanno portato in sala operatoria per sottoporlo a un delicatissimo intervento chirurgico.

Una volta terminato, il piccolo è stato trasferito in terapia intensiva, dove si trova attualmente ricoverato in prognosi riservata. L’autista del bus, sotto choc, è stato portato in ospedale, mentre sulla dinamica dell’incidente sta compiendo accertamenti la sezione Infortunistica della Locale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

  • È arrivata la neve: le foto

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

Torna su
GenovaToday è in caricamento