Incidenti stradali Sampierdarena / Via Antonio Cantore

Incidente mortale in via Cantore, la vittima era un 35enne di Sampierdarena

Quartiere sotto shock in seguito alla morte del giovane coinvolto nel frontale avvenuto all'altezza dello svincolo per l'autostrada: da anni residente nella zona con la famiglia, lavorava in una ferramenta del centro storico

Si chiamava Marco Salvatore, l'uomo di 35 anni che ha perso la vita ieri pomeriggio nel tragico incidente avvenuto in via Cantore, all’altezza del casello autostradale di Genova Ovest, davanti agli sguardi impotenti dei passanti e degli altri automobilisti che hanno assistito alla scena.

Tutto è successo poco prima delle 13, quando Salvatore, a bordo del suo scooter, ha imboccato via Cantore in direzione di Sampierdarena per tornare a casa: pochi istanti, e un’utilitaria diretta verso il centro città ha improvvisamente sterzato verso sinistra per imboccare l’autostrada, tagliandogli la strada e scaraventandolo a terra. 

L’urto, violentissimo, ha lasciato il 35enne esanime sull’asfalto mentre i soccorsi, arrivati dopo pochi minuti, hanno tentato con tutte le loro forze di rianimarlo. Le sue condizioni però erano troppo gravi e il giovane, da anni impiegato in una ferramenta del centro storico e residente in salita Millelire, non ce l’ha fatta. Tantissime le manifestazioni di cordoglio e solidarietà indirizzate alla famiglia, cui amici e colleghi si sono stretti intorno nel dolore della perdita in attesa di conoscere la data del funerale per dare a Marco l'ultimo saluto.

La Procura, intanto, ha aperto un fascicolo per omicidio colposo nei confronti del conducente dell'auto che ha provocato l'incidente, un cittadino francese che agli agenti intervenuti sul posto ha spiegato sotto shock che al momento dell'azzardata manovra stava tentando di imboccare lo svincolo per l'autostrada.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale in via Cantore, la vittima era un 35enne di Sampierdarena

GenovaToday è in caricamento