rotate-mobile
Incidenti stradali Quarto / Corso Europa

Ubriaco alla guida, si schianta in corso Europa: guai per l'attaccante doriano Defrel

Il 27enne francese, punta della squadra blucerchiata, è finito contro una ringhiera mentre viaggiava a bordo della sua Mercedes: da chiarire la dinamica

Guai per l’attaccante della Sampdoria Grégoire Defrel, 27 anni, che nella notte tra domenica e lunedì si è schiantato con la sua auto in corso Europa ed è risultato positivo all’alcol test.

Stando a quanto appreso, tutto sarebbe successo poco dopo le 2 di notte: Defrel, al volante, viaggiava con una donna, e ad un certo punto avrebbe perso il controllo della sua Mercedes (un’Amg C 63, il cui valore si aggira intorno ai 90mila euro) andando a schiantarsi contro il marciapiede e la ringhiera della corsia direzione levante di corso Europa. 

Il calciatore è uscito da solo dall’auto, così come la compagna, ed entrambi sono risultati illesi, pur sotto choc. Gravi danni, invece, all’auto, praticamente distrutta: la poizia Locale è intervenuta, ha rilevato l'incidente e proceduto con il ritiro della patente. Resta in dubbio, però, l'esatta dinamica dell'incidente: la prima ricostruzione parlava del tentativo, da parte di Defrel, di allontanarsi da una pattuglia, e di una fuga terminata con l'incidente. La società ha però smentito nel pomeriggio che il 27enne abbia tentato la fuga dopo l'alt.

«In merito a quanto accaduto nella notte al calciatore Grégoire Defrel, i dirigenti dell’U.C. Sampdoria hanno verificato con la Questura di Genova e con il proprio tesserato che non c’è stato alcun inseguimento dopo un mancato "alt" a un posto di blocco. La Polizia è intervenuta in seguito all’incidente stradale in corso Europa, quindi è entrata in azione anche la Polizia Municipale. Defrel non si è sottratto ad alcun controllo, ha anzi collaborato e ha dato la propria disponibilità per i rilievi e per la verbalizzazione dell’accaduto. Qualsiasi ulteriore ricostruzione dei fatti è dunque da ritenersi priva di ogni fondamento».

Fonti della questura confermano quanto sostenuto nel comunicato ufficiale: la volante avrebbe sì notato l'auto del calciatore, decidendo di fermarla per un controllo, ma stava viaggiando sulla corsia che procedeva in direzione opposta e ha dovuto fare manovra per invertire la marcia. Nel tempo necessario agli agenti per cambiare corsia, Defrel era già rimasto coinvolto nell'incidente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco alla guida, si schianta in corso Europa: guai per l'attaccante doriano Defrel

GenovaToday è in caricamento