menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Investe marito e moglie con la Mercedes e scappa, espulso dall'Italia

Alla guida dell'auto della sua compagna ha investito due persone in viale De Geneys e non si è fermato a prestare soccorso. Identificato e denunciato dalla polizia locale, sono state avviate le pratiche per l'espulsione del cittadino russo

Rintracciato il pirata della strada che lo scorso 5 maggio in viale De Geneys alle 17.30 alla guida di una Mercedes, dopo aver causato un incidente in cui sono rimaste ferite due persone, marito e moglie rispettivamente con 15 e 10 giorni di prognosi, si era allontanato dal luogo del sinistro.

Avendo a disposizione la targa della Mercedes gli agenti del reparto giudiziaria della polizia locale hanno compiuto i primi accertamenti, da cui il veicolo è risultato intestato a una donna, compagna del fuggitivo, che però non ha fornito indicazioni utili all'identificazione del responsabile.

Gli operatori della polizia locale hanno allora cercato la targa nel database delle contravvenzioni, trovando alcuni verbali intestati a un cittadino russo. Con questo nominativo hanno fatto i primi accertamenti, trovando così un volto che poi è stato mostrato ai testimoni dell'incidente, che lo hanno riconosciuto come il conducente fuggito.

Ma gli stessi accertamenti hanno evidenziato anche una serie di precedenti per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, con un ordine di diniego del permesso di soggiorno, in quanto ritenuto persona pericolosa. Gli agenti hanno quindi contattato la questura, con cui è iniziata la collaborazione per il fermo e l'espulsione del cittadino russo.

Dopo una serie di accertamenti e appostamenti volti a individuare la residenza e le abitudini dell'uomo, mercoledì 17 luglio 2019 nelle prime ore della mattina gli agenti del reparto giudiziaria della polizia locale e gli agenti del commissariato Nervi della polizia di Stato lo hanno fermato davanti a un locale del levante cittadino, accompagnandolo presso l'ufficio immigrazione della questura.

Dopo essere stato denunciato all'autorità giudiziaria per la fuga dopo l'incidente stradale, alle ore 12 di ieri l'uomo è stato imbarcato su un aereo e trasportato presso il Cie di Roma per la prossima espulsione dal territorio nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento