menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nervi in lutto per la scomparsa di Sergio

Quella che si è appena chiusa è stata una settimana tragica sulle strade genovesi. Ieri intorno alle 16 in via Donato Somma a Nervi, un'altra vita è stata spezzata. La vittima è Adolfo Dellepiane, 61 anni, meglio noto come Sergio

Quella che si è appena chiusa è stata una settimana tragica sulle strade genovesi. Ieri intorno alle 16 in via Donato Somma a Nervi, un'altra vita è stata spezzata. Adolfo Dellepiane, 61 anni, meglio noto come Sergio, era in sella al suo scooter diretto verso levante, quando si è trovato davanti un'auto, una Volkswagen Polo di colore rosso, guidata da una quarantenne bancaria.

La donna stava uscendo dal distributore di benzina della Ip per riprendere la marcia in direzione Genova. Dellepiane, secondo una prima sommaria ricostruzione della polizia municipale, potrebbe aver frenato per tentare di evitare l'impatto, perdendo così il controllo del mezzo.

L'uomo è finito contro la fiancata dell'auto. L'impatto è stato violentissimo e da subito si è capito che le condizioni del ferito erano gravi. Il primo a prestare soccorso al 61enne è stato un medico di passaggio, che ha tentato di rianimare il ferito. I tentativi sono proseguiti con l'arrivo dell'ambulanza, ma purtroppo per Sergio non c'era più niente da fare.

Il pm Francesco Pinto ha disposto l'autopsia sul corpo di Dellepiane. Solo in seguito il magistrato darà il via libera per il funerale. L'uomo abitava in via del Commercio ed era stato dirigente alla fabbrica Aura, chiusa da qualche anno.

Martedì scorso a Struppa era deceduta Sharon Wolf, una giovane istruttrice di nuoto di 23 anni. L'altro incidente stradale mortale si è verificato sabato ad Arenzano: vittima un uomo di 78 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento