Incidente in A26, traffico bloccato tra Masone e Voltri: domenica da incubo

Schianto tra Masone e il bivio con la A10 in direzione Voltri alle 10 di domenica mattina,

Una coda di ore sotto il sole, con persone che sono arrivate al punto da fare una (pericolosissima) inversione di marcia, cambiando corsia - visto il traffico a corsia alternata - per provare a evitare il blocco: poco prima delle 10 si è verificato un incidente sulla A26 in direzione Voltri, con conseguente paralisi del traffico.

L’incidente è avvenuto al km 4, tra il casello di Masone e il bivio con la A10, e ha coinvolto padre e figlio che viaggiavano a bordo di una moto. 

Il traffico verso Genova ha iniziato di fatto a paralizzarsi, con auto ferme in coda in un tratto già interessato da lavori e decine di persone bloccate sotto il sole in attesa del ripristino della strada. Alle 18 ancora code sulla A26 tra Voltri e Masone all’altezza del bivio con la A10, e altri 2 km in A10 tra Arenzano e il bivio con la A26 in direzione Genova. Code anche sull’A12 in direzione Genova tra Rapallo e Recco (4 km).

Una situazione da incubo, su cui nel pomeriggio di domenica è intervenuto anche il governatore ligure, Giovanni Toti: «Noi non ci arrendiamo a questa incomprensibile follia: dopo decine di lettere, telefonate, tentativi di riportare tutti alla ragione, domani vedrò sindaci della Liguria e le categorie economiche - ha scritto in riferimento a una situazione ormai pesantissima - Dopodiché firmerò un’ordinanza regionale che dispone appunto di rivedere quel piano di lavori incompatibile con la sicurezza, il diritto alla mobilità, il diritto alla libertà di impresa, un piano folle, anche contro la logica».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Mi auguro che di fronte a questo atto Ministero e Autostrade ci presentino un nuovo piano di lavori, serio e fattibile - ha proseguito Toti - Certo, il Governo potrebbe impugnare la nostra ordinanza, dichiarando che non siamo competenti sulle concessioni autostradali. Spero non lo faccia e non si assuma questa responsabilità. In ogni caso chiederemo che la nostra regione venga risarcita dei danni enormi che sta subendo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Passano la notte insieme in albergo, al mattino sul conto di lei mancano 750 euro

  • Tragico schianto in via Merano, muore scooterista

  • Malore fatale in strada, tragedia a Santa Margherita Ligure

  • Coronavirus, nuovo cluster a Busalla: coinvolte due famiglie

  • Gli escursionisti con la Fiat le loro vittime preferite, arrestati fratelli-ladri

  • Ritrovato dopo otto anni un giovane scomparso da Roma

Torna su
GenovaToday è in caricamento